Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Libreria Leone:
dal 1955 a Stresa.
Se cerchi un buon libro, da noi lo trovi...


Libri italiani e in lingua inglese

Carte geografiche, automobilistiche

Guide turistiche e per escursionismo.

Libri per ragazzi e sezione Editoria locale

IL MOTTARONE
NELLE IMMAGINI D’EPOCA

Come in un album, questo lavoro ripercorre attraverso cartoline,  fotografie e documenti d’epoca (dalla seconda metà del XIX secolo agli  anni Sessanta  del Novecento) le vicende della montagna tra Verbano e Cusio e dello  sviluppo pionieristico in Italia sulla sua sommità di una vera e propria  "industria"  legata all’escursionismo e agli sport invernali. Oltre al turismo, alle  strutture alberghiere e allo sport, il volume approfondisce anche,  sempre  attraverso le immagini d’epoca, le attività legate all’allevamento del  bestiame e agli alpeggi, le vie che conducevano alla vetta e i loro  punti  di interesse (in particolare quella da Armeno e quella da Stresa), la  novità costituita dal trenino a cremagliera inaugurato nel 1911.
Pagine: 152 | Illustrato
Rilegato | Formato: 17x24
Copertina: plastificata e con alette
Euro 15,00

A cura di Ambretta Sampietro
DELITTI DI LAGO VOL. 3
Formato 12,5x19 cm
320 pagine
14,90 euro
ISBN: 978-88-6298-493-5
Data di pubblicazione: 23 marzo 2017
Anche le serie televisive riscoprono il lago
come perfetta ambientazione per i racconti gialli.
Dopo le due fortunatissime edizioni di Delitti di lago e
Nuovi delitti di lago, una nuova serie di 20 racconti gialli
ambientati sui laghi, questa volta con un raggio di azione
che si estende ad Avigliana e al Lago di Garda.
Non solo il lago, con la sua atmosfera carica di mistero, rappresenta la perfetta ambientazione per racconti gialli e noir, ma i luoghi citati sono tra i più affascinanti e amati dai turisti di tutto il mondo.
Feriolo di Baveno, Levo Locarno, Belgirate, Stresa, Monte Isola, Ascona, Porto Valtravaglia, Brissago, Carciago di Ghiffa, Ranco, Varese, Angera, Sesto Calende, Gallarate, Orta, Arona, Ispra, Pallanza e il Lago di Garda sono le scene del delitto di questa avvincente antologia a cura di Ambretta Sampietro e opera di autori che hanno partecipato al premio Gialli sui Laghi 2016.
Venti voci diverse, venti modi di raccontare il lago: Erica Arosio, Giuseppe Battarino, Angela Borghi, Mercedes Bresso, Sonia Carli, Emilia Covini, Andrea Dallapina, Maria Angela Della Morte Conte, Simone Falcone, Rossana Girotto, Massimiliano Govoni, Daniele Grillo, Aldo Lado, Sara Magnoli, Giorgio Maimone, Elisa Origi, Alberto Pizzi, Alice Stocco Donadello, Laura Veroni.




ORARIO APERTURA NEGOZIO


dal  10 gennaio al 1 marzo

dalle ore 9,00  alle ore 12,30
dalle ore 14.30 alle ore 19,20
domenica - chiuso



dal 2 marzo al 09 gennaio

dalle ore 08.30 alle ore 19,30
orario continuato
domenica  - aperto


PATTUGLIA SENZA RITORNO di Elio Motella
(Edizioni Puntolinea Verbania)

“Pattuglia senza ritorno”, il racconto storico felicemente uscito dalla penna di Elio Motella, si legge tutto d’un fiato e propone – nel quadro di una ben congegnata storia d’amore tra la maestra elementare Assunta Pedroli e il fuochista di Marina Matteo Ferrari – uno dei misteri ancora insoluti del lago Maggiore: quello del naufragio della “Locusta”.

La narrazione è costruita attorno a questo tragico evento realmente accaduto nella parte alta del lago Maggiore, quasi al confine tra le acque italiane e quelle svizzere, in una gelida notte d’inverno di fine Ottocento.

Mescolando realtà e finzione, l’autore tratteggia la vita sulla sponda occidentale del Verbano tra il 1893 al 1896.

I protagonisti sono i marinai e i militari della Guardia di Finanza del locale distaccamento, addetti al controllo lacuale con le torpediniere, gli “sfrusitt” (i contrabbandieri) che sfidavano pericoli, leggi e autorità dedicandosi al contrabbando, e poi la gente e i luoghi tra Cannobio e Pallanza.

Le rare foto d’epoca, a corredo degli avvenimenti, rendono bene l’atmosfera di quei luoghi e di quegli anni, in una terra di frontiera.

Euro 15,00

                
                    
   
        
            
                 di Alberto Pizzi                
               Gilgamesh Edizioni          

                     
Pagine: 352   Rilegato,  Euro 15,00

            
        
                       
                
                    
Il Novecento è ormai agli sgoccioli, ma la  Storia non ha saldato tutti i suoi conti.
Non sulle sponde del Lago  Maggiore dove, almeno per qualcuno, la guerra, l'occupazione nazista e  la Shoah hanno prodotto ferite che ancora non si sono rimarginate:  grattando sotto la cartolina di paesaggi idilliaci si scoprono allora  tragedie che attendono con ansia il loro ultimo atto. Storie di  persecuzioni, di cameratismo amorale, di processi che non fanno giustizia, che a distanza di molti anni producono nuove violenze,  inganni e tradimenti.
In questo groviglio apparentemente inestricabile  di passato e presente si trova a indagare
il commissario Calarco,  intralciato nel suo difficile compito da testimoni bugiardi,
da collaboratori inetti e perfino dai fantasmi. In questo giallo che, pur  nella sua originalità,
non perde di vista la lezione dei classici,  emerge in tutta la sua umanità la figura
del commissario Calarco, un  "eroe della porta accanto" capace di imparare dai propri errori
e di districarsi, grazie a un'inesauribile testardaggine, tra depistaggi e  trappole.                      
                             
  
        
           
Eugenio Giudici
                    
 Editore Eclissi
           € 12,00       
   
          
             
           
        
                    
  • Anche a Domodossola si festeggia il Natale di  Roma. Anton Von Kitrowski lascia il ballo di gala con gli amici e  raggiunge la sua dimora all'inizio della valle. Il giorno dopo lo  trovano morto nel salotto di casa. Avvelenato. Da Novara viene mandato  un vicecommissario perché svolga le indagini. Sullo sfondo di un  fascismo reso blando da una tranquilla vita di montagna, fatta di  incontri quotidiani e di una nomenclatura semplice... il farmacista, il  dottore, il conte il brigadiere la maestra il mezzadro il giardiniere,  in attesa dei riscontri di laboratorio, Saro Di Matteo interroga amici e  conoscenti che erano con la vittima scoprendo che ognuno avrebbe avuto  un motivo per ucciderlo. In particolare Anna Bosio, sulla quale anche il  Commissario Capo punta il dito, responsabile di aver portato al Von  Kitrowski l'ultima bevanda da lui assunta prima della morte, ma...                     
LAGO MAGGIORE, LAGO D'ORTA IN VELA
di Walter Zerla
Un’esperienza durata oltre due anni a bordo di una barca a vela sul Lago Maggiore e sul Lago d’Orta vissuta dal fotografo Walter Zerla, in navigazione sui due laghi dall’autunno del 2013. Il risultato sono innumerevoli scatti, immortalati non solo con la macchina fotografica, ma anche con l’ausilio di un moderno drone; questo ha permesso di cogliere nuove prospettive, insolite, a filo d’acqua, per scorgere le particolarità che da riva non possiamo apprezzare appieno.  
Il viaggio fotografico è stato abilmente tradotto in un volume emozionale di 200 pagine, che comprende 170 tra le fotografie più suggestive ed emozionanti, in grado di trasmettere la magia dei laghi. Il volume è ora disponibile per l’acquisto in sei lingue (la traduzione: italiano, inglese, tedesco e quella: italiano, francese, spagnolo). Sono state realizzate due versioni, “elegante” (in vendita a € 38,00) oppure “moderna” (€ 28,00)

Il libro è al suo interno suddiviso in tre capitoli dedicati rispettivamente al Lago Maggiore, al Lago d’Orta e al progetto scientifico “S.A.I.L.I.N.G.”, interpreta la visione di Walter Zerla attraverso differenti chiavi di lettura: silenzi, attese, istanti, approdi, nebbie, luci, sensazioni ed emozioni che i laghi sanno suscitare nei loro visitatori e spettatori.
Il libro è arricchito dal contributo di professionisti ed esperti quali Mosè Franchi, critico d’arte e fotografia, Tiziano Nava, ex Campione Olimpico di Vela ora Istruttore al Club Velico di Laveno (Va), Marco Zacchera, profondo conoscitore e appassionato del Lago Maggiore, il suo corrispettivo per il Lago d’Orta ovvero lo storico Davide Parodi, Marina Manca, Direttrice del CNR Istituto per lo Studio degli Ecosistemi di Verbania e infine Giuseppe Morabito, Coordinatore Scientifico del progetto “S.A.I.L.I.N.G.” realizzato in collaborazione con l’Istituto CNR di Verbania, primo esperimento in Europa di studio e monitoraggio continuo delle acque lacustri.
Il Volume “Lago Maggiore e d’Orta in barca a vela” è un progetto di grande valore,  che stimola la vista e la fantasia e che invoglia a compiere un viaggio  tra i laghi più suggestivi del territorio italiano, partendo dal Lago Maggiore che arricchisce paesi e provincie fino a lambire la Svizzera, fino al più caratteristico Lago d’Orta, con i suoi villaggi, le sue persone, il lavoro agricolo e la devozione religiosa




Nuovi delitti di lago.
Antologia di racconti gialli

(Prezzo di copertina € 14,90)  358 p., brossura
Curatore Sampietro Ambretta
Editore Morellini        


I venti racconti di questa nuova raccolta sono ambientati sui laghi Maggiore, d'Orta, Mergozzo, Ceresio e Ghirla. Gli autori hanno partecipato al premio Gialli sui Laghi 2015 e a Giallostresa. I luoghi sono reali e le storie rigorosamente di fantasia. Venti voci diverse, venti modi di raccontare il lago. Autori dei racconti sono: Erika Adale, Cristina Bellon, Emiliano Bezzon e Cristina Preti, Angela Borghi, Mercedes Bresso, Andrea Dattapina, Patrizia Fanchini Pasteris, Massimiliano Govoni, Alessandra Guzzonato, Aldo Lado, Giorgio Maimone, Alessandro Marchetti Guasparini, Antonella Mecenero, Jessica Moro, Cristina Origone, Alberto Pizzi, Sergej Roic, Massimo Tassistro, Gianluca Veltri, Elena Vesnaver. Da Angera a Brissago, passando per Stresa, Santa Caterina del Sasso, Lesa, Laveno, Pallanza, Biganzolo, Luino e Maccagno un'ondata di sangue tinge di rosso le acque del Lago Maggiore. Non meno efferati sono i delitti perpetrati a Mergozzo, Pettenasco, Gozzano, Armeno, Ghirla e Porto Ceresio.


Alberto Salina vive ad Ornavasso, in Provincia di Verbania, con la moglie Laura e i quattro figli: Matteo, Andrea, Gabriele e Marta. Laureato in Scienze Geologiche, lavora nel settore della produzione di materie prime minerarie.
L’amore per il Lago Maggiore, dove è nato e cresciuto, la curiosità per la storia e la passione per la scrittura
lo hanno portato a scrivere il suo primo romanzo pubblicato nel 2013 : I Moschettieri del Duce.
Nel 2014 pubblica: Adelaide.
Nel 2015 dà alle stampe: L.SS Adolf Hitler.
Nel 2016 esce in Libreria: Il partigiano " Mondo".
Quattro episodi della stessa storia.

Nella sezione E-SHOP del sito potrete acquistare libri d'EDITORIA LOCALE E NOVITA'

 
Torna ai contenuti | Torna al menu